Progetto acustico cinema-teatro

Riqualificazione rete dei contenitori culturali cittadini-Interventi di adeguamento acustico della sala cinema di Matera

La sfida

L’esigenza della committenza era quella di poter conferire all’ambiente una destinazione d’uso polivalente, in modo da consentire un utilizzo versatile degli spazi come sala culturale per meeting e congressi, senza tuttavia stravolgere le sue caratteristiche originarie di buona sala cinematografica.

Il progetto di riqualificazione, pertanto,  si era posto due obiettivi: ottimizzare la qualità acustica della sala in funzione della destinazione d’uso e ridurre il rumore di fondo all’interno dell’ambiente (dovuto essenzialmente al rumore intrusivo dall’esterno e quello dell’impianto di climatizzazione).

L’analisi

In prima battuta si è proceduto ad effettuare una campagna di misure finalizzata a caratterizzare acusticamente la sala e ad individuare eventuali criticità da correggere nella fase di riqualificazione. Sulla scorta delle informazioni acquisite con l’indagine strumentale, tenendo presenti le esigenze della progettazione architettonica, è stato messo a punto il progetto della nuova “veste” del cinema. L’efficacia degli interventi proposti è stata verificata in via previsionale mediante la creazione di un modello 3D della sala e la simulazione acustica assistita al computer, in modo da ottenere non solo i parametri da confrontare con quelli ottimali di progetto ma anche la possibilità di sperimentare in cuffia il “comportamento” della sala in differenti punti di ascolto.

La soluzione

Interventi per il miglioramento acustico della sala: fonoisolamento, trattamenti acustici e arredi per un completo restyling

Sono stati definiti interventi che hanno toccato aspetti diversi e qui sinteticamente descritti:

  • è stata concepita la nuova parete di fondo della sala, in modo che avesse una prestazione al fonoisolamento tale da limitare il rumore antropico proveniente dal portico di ingresso o dalla piazza antistante.
  • Sono stati definiti i trattamenti acustici interni alla sala e le caratteristiche degli arredi perché la sala potesse avere una destinazione d’uso polivalente.

Il risultato finale è stato il raggiungimento di un tempo di riverbero leggermente più alto di quello iniziale, che ha conferito alla sala un carattere più “vivo”. Gli altri parametri (C50, D50;ts) indicatori della percezione soggettiva del parlato, sono stati perfezionati.

Progetto acustica architettonica sala cinema

Galleria immagini della riqualificazione

Dalle prime rilevazioni alla messa in opera